cheap ugg boots Viaggiare a 60km

ugg outlet italia Viaggiare a 60km

“Un viaggio inaspettato programmato al volo non appena è giunta la notizia che il film “Riding Solo” sarebbe stato proiettato al festival del cinema del Ladakh. Alcuni amici del club 60kph si sono uniti: Gudds e sua moglie Bulls da Dheli e Pritam dal Jaipur. Era la prima volta che percorrevo in moto la strada per Zankskar e mi è piaciuta moltissimo.”

Le foto sono state scattate con la fotocamera di un telefono cellulare. Ancora una volta Gaurav dimostra che il mezzo tecnico è relativo,
cheap ugg boots Viaggiare a 60km
ciò che conta sono i soggetti e l’intelligenza e la sensibilità di chi fotografa.

Site Officiel Authentique Manteau Moncler Authentique Doudoune Moncler Enfant Authentique Moncler Lyon Authentique Boutique Moncler ParisMoncler Enfant Authentique Magasin Moncler Noir Veste Moncler Femme Hiver 2030 Moncler Site Officiel Authentique Moncler Site Officiel Authentique Doudoune Femme Moncler AuthentiqueCher Destockage Moncler Pas Cher Destockage Moncler Pas Cher Destockage Doudoune Moncler Noir Doudoune Homme Moncler Authentique
cheap ugg boots Viaggiare a 60km

ugg colorati Vi siete mai chiesti dove nascono i sogni

ugg australia classic short Vi siete mai chiesti dove nascono i sogni

Steven Spielberg vi invita a scoprire dove nascono i sogni con il film pi emozionante delle feste definito dalla stampa nuovo ET per tutte le generazioni classico di Roald Dahl, Grande Gigante Gentile per la prima volta sul grande schermo, racconta la fantastica storia di una ragazzina e del gigante buono che colleziona sogni.

Dal 30 dicembre, Steven Spielberg ci regala una storia fantastica per tutte le et dove l e la lealt di una bambina piccola possono risolvere anche i problemi pi grandi del Grande Gigante Gentile. Originariamente creato come fiaba della buonanotte, ne GGG il personaggio di Sophie (interpretato da Ruby Barnhill) prende il nome da sua nipote. Nel 2016 ricorre il centenario della nascita di Dahl.

GGG di Roald Dahl stato pubblicato nel 1982, nello stesso anno in cui Steven Spielberg raccontava la storia di un amicizia e di una trasformazione ad essa legata, l ha catturato i cuori e l di bambini ed adulti in tutto il mondo. La sceneggiatrice Melissa Mathison ha scritto la sceneggiatura di entrambi i film.

Nell di Sophie a Londra c un peluche di Il GGG (Mark Rylance) alto pi di 7 metri, quasi sei volte Sophie. Il gigante pi grande del Paese dei Giganti, l (Jemaine Clement), il doppio del GGG (Il GGG considerato un nanerottolo). Se il famoso giocatore della NBA Lebron James, ala dei Cleveland Cavaliers alto 2,03 si accostasse all gli arriverebbe appena alla caviglia.

Gli altri giganti del Paese dei Giganti (il San Guinario, lo Strizza teste, lo Spella fanciulle, il Trita bimbo, il Vomitoso, lo Scotta dito, il Crocchia ossa e il Ciuccia budella) sono pi vicini all per dimensioni.

Roald Dahl stesso era eccezionalmente alto, essendo 1,98 m. La produzione de GGG il risultato di una combinazione di live action e performance capture (si fatto ricorso alle tecniche di performance capture per dar vita ai personaggi fantastici della storia).
ugg colorati Vi siete mai chiesti dove nascono i sogni

quicksilver ugg boots venerdì in Consiglio dei ministri la

ugg boots shop venerdì in Consiglio dei ministri la

L’Istat ci rivela oggi che metà dei pensionati prende meno di 1000 euro al mese. Qualche giorno fa l’Inps ci aveva rivelato che la metà delle pensioni è al di sotto dei 500 euro. La sostanza non cambia: chi è anziano oggi, dopo aver lavorato una vita, fatica ad arrivare alla fine del mese. E allora è ancora più scandaloso venire a sapere che ci siano pensioni Inps da 90mila euro al mese, come quella del recordman italiano, l’ex manager Telecom Mauro Sentinelli. E’ scandaloso che ci siano persone che ancora oggi vanno in pensione a 47 anni con 11mila euro al mese di pensione, come l’assessore regionale della Sicilia Pier Carmelo Russo. Ed è scandaloso che ci siano onorevoli che, per essere stati un solo giorno in Parlamento, prendono da anni un vitalizio 3108 euro al mese, oltre 1700 euro netti (quattro volte una pensione minima).

Di fronte agli anziani che oggi faticano ad arrivare alla fine del mese e ai giovani che stiamo condannando a un futuro di povertà previdenziale sono intollerabili questi i privilegi, rimasti vivi e intoccati in mezzo alle varie riforme, lacrime e sangue ma solo per i cittadini comuni. E per questo appena pubblicato “Sanguisughe” (giunto alla sua dodicesima edizione) abbiamo pensato che il libro non poteva finire lì, doveca continuare a vivere su Internte, raccogliendo voci, consensi, opinioni, mantenendo accesa la protesta. Molti mi hanno chiesto: ma serve a qualcosa?

Ebbene sono lieto di anticipare che a qualcosa tutto ciò è servito. Nella prossima manovra, che sarà presentata venerdì in consiglio dei ministri, per la prima volta ci dovrebbero essere due norme contro le pensioni d’oro: il blocco della perequazione (che se non altro impedirà la crescita di quegli assegni in modo esponenziale) e un contributo di solidarietà. Vedremo di che entità sarà. Vedremo se sarà solo un segnale o qualcosa di più concreto. Ma intanto una battaglia partita da un libro e tenuta viva da Internet ha prodotto un primo piccolo risultato. Gli hanno chiesto di versare 15000 euro per avere la minima di 500 euro.( ed e senza pensione ora per burocrazia ) E addirittura comica la cosa! Mio papa,
quicksilver ugg boots venerdì in Consiglio dei ministri la
gran lavoratore,si e fatto in 4 una vita e prende 500 euro. Ovviamente fanno i salti mortali da onesti cittadini per arrivare a fine mese. E penoso sapere quale sara il mio futuro. Una volta potevo dire giovane posso farcela ,ora ho 34 anni ed e ancora piu penoso il pensiero di come pure io finiro,nonostante i miei sforzi,la mia schiena rotta,lavorare 15 ore al giorno. Ma cosa ci fanno con 90 mila euro? Ma un sentore di vergogna, no? Non avro nulla nella mia vecchiaia se mai ci arrivero,perche uno ci spremono finche possono,due ci fanno morire in uno stato di vergogna asoluta. E sempre bello per certi farsi grossi sulle spalle altrui.

Inoltre la mozione è stata camuffata in modo tale da non risultare nei verbali ufficiali.

STIPENDIO Euro 19.150,00 AL MESE

STIPENDIO BASE circa Euro 9.980,00 al mese

PORTABORSE circa Euro 4.030,00 al mese (generalmente parente o familiare)

RIMBORSO SPESE AFFITTO circa Euro 2.900,00 al mese

INDENNITA DI CARICA (da Euro 335,00 circa a Euro 6.455,00) TUTTI ESENTASSE

RISTORANTE gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per Euro 1.472.000,00). Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi (41 anni per il pubblico impiego !!!)

La classe politica ha causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255 MILIONI di EURO.

La sola camera dei deputati costa al cittadino Euro 2.215,
quicksilver ugg boots venerdì in Consiglio dei ministri la
00 al MINUTO !!

Far circolare. Si sta promuovendo un referendum per l dei privilegi di tutti i parlamentari queste informazioni possono essere lette solo attraverso Internet in quanto quasi tutti i massmedia rifiutano di portarle a conoscenza degli italiani FAVORE CONTINUATE LA CATENA.

ugg colori valanga di denunce al CoreCom

vendita ugg valanga di denunce al CoreCom

Genova Bollette telefoniche che lievitano a dismisura e senza (apparente) ragione. Linee adsl che funzionano a singhiozzo o non funzionano affatto, alla faccia delle mirabolanti promesse della pubblicit su internet super veloce. Forniture di servizi non richiesti, ovviamente a pagamento. Cambi di gestore che si risolvono, sovente, in lunghi blackout della linea telefonica.

C questo molto altro ancora nella valanga di contro le compagnie telefoniche che annualmente inondano gli uffici del CoreCom, il Comitato regionale di controllo sul settore delle telecomunicazioni, e gli sportelli dei consumatori.

Nel 2013 secondo i dati forniti dall di controllo della Regione che fa capo all sono giunte negli uffici di via Fieschi (il piano sotto quello del consiglio regionale) oltre duemila richieste di conciliazione. A questa cifra vanno aggiunti i circa 8 mila reclami inoltrati dagli utenti liguri direttamente alle associazioni dei consumatori e andati, all per cento,
ugg colori valanga di denunce al CoreCom
a buon fine.

Il compito del CoreCom, che dal 2004 si occupa per legge di dirimere le controversie tra utenti e aziende sul terreno minato delle telecomunicazioni, diventa ogni anno pi oneroso. Vuoi perch cresciuta la dell regionale, paladino dei diritti dei consumatori, vuoi per la diffusione esponenziale di web e pay tv. Cos il trend delle contestazioni, registrato negli ultimi nove anni, risulta impetuosamente in crescita: dagli 88 casi del 2004 si passati ad oltre 1.500 nel 2011, 1.700 nel 2012 sino a oltrepassare quota duemila lo scorso anno.
ugg colori valanga di denunce al CoreCom

ugg in australia un’icona anche per la moda

ugg bags un’icona anche per la moda

Topolino è una vera e propria icona globale. Più di ogni altro personaggio animato, è presente nella vita di generazioni di spettatori, a cui regala, da sempre, edificanti momenti di divertimento, ottimismo e speranza. Topolino è simpatico, attivo, ottimista, è un leader nato, e tutte queste qualità lo rendono il protagonista perfetto di una serie di creazioni di moda che saranno apprezzate dai suoi fan di tutto il mondo.

La storia di Topolino nella mondo della moda:

Essendo un’icona pop e un riferimento culturale senza tempo, nel corso degli anni, Topolino ha influenzato molte menti creative e vari stilisti di alto profilo, diventando il protagonista di fantasiose e originali collezioni di moda. Inoltre, nel corso di una recente ricerca condotta in tutta Europa da The Walt Disney Company, è emerso che Topolino, insieme alla sua fidanzata Minnie, sono i personaggi preferiti in assoluto, apprezzati specialmente dagli adulti.

Topolino porta con sé un’aura di simpatia e di nostalgia in ogni collaborazione, e questo lo rende uno degli elementi della cultura pop più ricercati, nel campo della moda ed una grande fonte di ispirazione per gli stilisti che riescono a catturarne i tratti più iconici per amalgamarli nelle loro creazioni.

Il primo accessorio con l’immagine di Topolino risale al 1933, quando Ingersoll fabbricò un iconico orologio di Topolino, che resta uno degli oggetti più ambiti fra i collezionisti.

Ultimamente, il leggendario Topolino è stato scelto da una varietà di stilisti importanti. Nell’agosto 2011 i gioiellieri di Chopard hanno lanciato una collezione a lui ispirata che comprendeva orologi, anelli e bracciali. Stilisti come Castlebajac, Dolce Gabbana, Tommy Hilfiger, Comme de Garons e Anya Hindmarchhanno collaborato con Disney per creare capi di abbigliamento e accessori ispirati a questo incredibile personaggio.

Tuttavia, Topolino non solo influenza i creativi della moda,
ugg in australia un'icona anche per la moda
grazie al suo appeal universale e alla sua capacità di stabilire un legame emotivo con persone di ogni età e nazionalità, ma è molto apprezzato anche nel mondo dell’arte e del design; è apparso infatti nelle creazioni di stilisti del calibro di Terence Conran e Ingo Maurer, e di artisti come Andy Warhol, Roy Lichtenstein e Claes Oldenburg.

L’anniversario di Topolino diventa l’occasione per ricordare la sua immensa eredità con lo sguardo rivolto alle future collaborazioni e progetti creativi. Topolino continua a rappresentare un personaggio chiave nel mondo della moda, e di recente è apparso nelle creazioni di marchi d’alto profilo quali Markus Lupfer, Marc Jacobs e Iceberg, Adidas, Vans and Birkenstock.

In occasione del suo 75 anniversario, Coach si è unita a Disney per creare una collezione limitata dedicata a Topolino, icona di tutti di tempi. La collezione presenta borse, maglie e scarpe da ginnastica arricchite dai disegni esclusivi degli animatori Disney.

Lo stilista Bobby Ableyè noto per il suo fascino, umorismo e intelligenza, oltre che per la sua passione per Disney. Dal suo studio londinese, Bobby Abley ha conquistato i mercati internazionali con il suo estroso ‘street style’ che presenta i personaggi Disney sulle passerelle.

Fra il 2016 e il 2017, sono previste altre collaborazioni con firme esclusive e marchi di moda, fra cui:

The Rodnik Band si è unito a Disney per creare la collezione ‘Guess Who’ in cui vedremo Topolino all’interno di un inedito contesto contemporaneo.

La collezione Disney x Lazy Oaf presenta 26 articoli di abbigliamento femminile e quattro capi maschili, arricchiti da applicazioni che riproducono i celebri personaggi di Topolino, Gli Aristogatti e La Carica dei 101. I fan della Disney saranno deliziati dalla visione dei cardigan lavorati a mano, delle giacche in stile universitario arricchite dalle orecchie più famose del mondo, e da una scamiciata con orecchie tridimensionali

A dicembre, Cath Kidston lancia una simpatica collezione ispirata a Topolino e Minnie, con stoffe a fiori e a pois e motivi ispirati alle favole Disney. La collezione comprende abiti e accessori femminili nonché stoffe per arredamento e articoli per bambini.

GAP si è unita a Disney per creare una collezione che susciterà sia nei bambini che nei loro genitori, la sensazione che tutto è possibile. La gamma è rivolta a bambini, ragazzi e adulti e presenta i personaggi di Minnie e Topolino,con un messaggio che celebra l’amore e l’amicizia.

La riuscita partnership fra il brand di accessori di lusso Anya Hindmarch e Disney è giunta alla terza stagione, con le esclusive spille di pelle di Topolino, e i giocosi e iconici motivi Disney stampati su borse,
ugg in australia un'icona anche per la moda
cancelleria e calzature. A/I 16

ugg earmuffs sale un turno a Pellegrini e Nainggolan

ugg baby boots un turno a Pellegrini e Nainggolan

Otto giocatori sono stati squalificati per una giornata dal giudice sportivo della serie A, Gerardo Mastrandrea. Squalificato, ma per due giornate anche l del Torino, Walter Mazzarri. Tra i calciatori espulsi, fermati per un turno Afriye Acquah del Torino, Davide Calabria del Milan e Lorenzo Pellegrini della Roma. Tra i non espulsi, squalificati per una giornata Danilo Larangeira dell Radja Nainggolan della Roma, gaston ramirez della Sampdoria, Luca Rossettini del Genoa e Francesco Vicari della Spal. Il giudice sportivo ha poi squalificato per due giornate con ammenda di 5mila euro il tecnico del Torino Walter Mazzarri avere, al 43 del secondo tempo, contestato platealmente l arbitrale, rivolgendo al Quarto Ufficiale espressioni gravemente offensive, reiterando, all dell tale atteggiamento nei confronti del Direttore di gara al quale rivolgeva espressione gravemente ingiuriosa, peraltro indirizzata a tutti gli Ufficiali di gara Per quanto riguarda le societ il giudice sportivo ha inflitto al Benevento una ammenda di 3.000 euro per lancio di fumogeni sul terreno e nel recinto di gioco e 2.500 euro avere ingiustificatamente ritardato l della gara di circa quattro minuti Una ammenda di 3mila euro stata inflitta al Bologna avere i suoi sostenitori esposto in due occasioni, e per diversi minuti, uno striscione offensivo nei confronti della classe arbitrale
ugg earmuffs sale un turno a Pellegrini e Nainggolan

ugg bailey button boots Un piede nella merda e l

ugg boots classic tall Un piede nella merda e l

La Terra ti costringe a non poter fare a meno di lei. Dopo averti creato e nutrito, per chiss quale inspiegabile godimento, si diverte a martoriare la tua carne ed il tuo spirito in un ballo sfrenato e vorticoso. Con l ci si inganna per autodifesa, la confusione si placa, subentra la saggezza rassegnazione, e, inevitabilmente, la Terra ti richiama a s rendendoti concime di quella stessa fecondit che ti nutr Da quest lontana, la vita sulla terra appare come un unico organismo che si autofagocita in un incessante implosione, per poi vomitare se stesso e rimanifestarsi sempre inevitabilmente diverso. Non pi evoluto, come nell accezione viziata da un giudizio di valore, ma, semplicemente, diverso. L Universo ordinato in questo caotico senso, e si dimena in questo vortice atemporale che non da scampo alla nostra ignoranza. Non comprendiamo il perch di questa frenesia, e chiamiamo in soccorso gli dei ed i fantasmi. Per questo i pazzi ed i reietti sono considerati tali: Perch aggirando la ragione ingannatrice, si sottraggono al consesso degli schiavi e degli stolti. Talvolta incontriamo individui cos ingenuamente inconsapevoli della loro funzione di letame per l Universale, cos tristemente ignoranti da attribuire un valore alle cose, cos ciechi da discriminare chi potrebbe aiutarli, che un onore essergli nemici. Mi pare di ricordare che Ges Cristo, uno dei pi famosi illuminati, pag cara questa discriminazione. Lui, reietto, amava i reietti, e prometteva loro Dio, cio Consapevolezza. Per quanto mi riguarda, ricordo che cominciai ad intuire l di senso in tenera et quando cominciai ad osservare con curiosit e divertito stupore il gorgogliante ed inutile affannarsi della vita, specialmente quella umana. Fu allora che iniziai ad indietreggiare. Ricordo che all erano buffetti, ma ora sono schioppettate. La massa soffre di horror vacui pi che di cancro, e, per non perdere il tuo utile ammasso di carne, che amerebbe sfruttare per il conseguimento di parecchie esecrabili finalit quando fuggi cerca di affrettare il tuo ruolo di vittima sacrificale al loro temuto Nulla. Chiss cos libero e pazzo potresti destabilizzare la sua tranquillit Ecco perch io vivo nel limbo della vigliaccheria con frequenti incursioni nella pazzia e nella consapevolezza. Io vivo un piede nella merda e l nelle nuvole, consapevole che la condanna delle nuvole la solitudine, e il premio della merda la speranza dell Nel frattempo affilo la mia spada (vedi sotto nella foto che mi ritrae un p incazzato, perdonatemi l e cerco di prepararmi all scontro. Affronter lo stesso tema mercoled prossimo, ma questa volta in versi, su Versoinfame. Venghino signori venghino, accorrete numerosi.

The Matrix has you

se qualcuno non fosse d’accordo, se avessi violato diritti o altre cazzate create per rompere le palle alle persone oneste, anche se mi frantuma letteralmente l’uccello sottostare a tutte queste squallide messinscene, pur di non incasinarmi più di quello che già sono, le rimuoverò. Salvatevi. Ad maiora.

L del Fungo

L’urlo del Fungo atterrisce le galassie e permea di veleno ogni flusso.

Chiara forma e luminosa energia, non c’è assalto che tema, non c’è ordine che lo incateni.

Fermo alla legge del Caos, radicato in eterno all’estrema fede nella Via, l’urlo del Fungo racconta ogni cosa.

Proviene da materia instabile e in trasformazione, ma trascende il corpo per farsi essenza autarchica ed autoalimentata.

Il Fungo grida per definizione, perchè il suo grido non ha un perchè, un come, un quando, ma si autodetermina, è funzionale a se stesso.

L’urlo del Fungo valica barriere ed è in costante moto circolare, non ne senti più i decibel ma ronza nello spirito, ombra costante che non ha bisogno di luce.

L’urlo del Fungo è irrazionalità e quindi verità, interpreta il pensiero secondo proprie leggi, conosce ed accetta se stesso.

L’urlo del Fungo è perenne ricerca di libertà e passione, estremo nei suoi valori, scevro da giudizi ma carico di umanità, tollera e non tollera, si fa lacrime e tremori, terribile pugnale, indicibile sensualità.

Comprende e giustifica ogni manifestazione, sa attendere, non svanisce, è sicuro dell’effetto che produce, sa essere altissimo ed infimo, lavora ai fianchi e permane in stato latente come il grasso corporeo, pronto ad essere trasformato in energia in caso di bisogno.
ugg bailey button boots Un piede nella merda e l

ugg australia official site Ultima passerella

ugg slippers uk Ultima passerella

D’altronde un ventennale di diete, passerelle e flash possono anche bastare. Specie quando hai ancora la tenera età di 34 anni e tutta una vita davanti. Già perché la carriera della Bndchen è iniziata prestissimo, a soli 14 anni. L’esordio è avvenuto nel suo Paese, il Brasile, e la parola fine verrà messa proprio a San Paolo, dove tutto iniziò. Pare infatti che l’addio di Gisele alle passerelle avverà il mese prossimo in occasione della settimana della moda brasiliana, la Fashion Week di Sao Paolo.

Di certo c’è che la Bndchen non resterà disoccupata. L’ex di Di Caprio non è pronta per compiere il grande passo dagli atelier all’ufficio di collocamento. Anzi. Come spesso accade ci sono già tre o quattro carriere alternative da coltivare con un certo impegno. Al momento la top model è infatti anche un’imprenditrice: ha una linea di intimo,
ugg australia official site Ultima passerella
la Gisele Bndchen Intimate, ma è anche un’attivissima ambientalista, una moglie e una mamma. E dio solo sa se non si spalancheranno le porte del cinema per quel visino che ha tutte le cose al posto giusto.

Nel frattempo si guarda già indietro con un misto di nostalgia e stupore. La carriera di Gisele è stata un susseguirsi di successi senza precedenti. Il debutto nel 1999 per Valentino, le otto presenze al Victoria’s Secret Fashion Show, gli anni come testimonial della nota fragranza Chanel n.5. L’ultima passerella, almeno fin ora, è stata lo scorso anno alla settimana della moda parigina. Lì ha sfilato a fianco di Cara Delevigne. E c’è già qualcuno che vede un passaggio di testimone con quest’ultima.
ugg australia official site Ultima passerella

ugg alti Ugg made in Tuscany

ugg mayfaire Ugg made in Tuscany

In origine erano nati per scaldare in fretta i piedi dei surfisti nelle giornate più fredde sulle spiagge a ridosso degli oceani. Poi sono stati fatti santi dalle tantissime star hollywoodiane che non perdevano occasione per indossarli nelle occasioni più disparate, entrando di prepotenza nelle scarpiere femminili di tutto il mondo. Gli stivali Ugg, quelli fatti in shearling nei più svariati colori, però, adesso svoltano decisamente verso il lusso e lo fanno scegliendo la Toscana come terra da cui prendere la pelle, i tessuti e la bravura di pellettieri e calzaturieri.

la Ugg Collection, poco più di cinquanta articoli fra calzature e borse che saranno nei negozi di tutto il mondo dal prossimo luglio per la prima stagione di articoli destinati alla moda invernale di quest’anno. Regista dell’operazione è Vasco Paladini, fiorentino, presidente dei buyer italiani che da mesi ormai lavora alla scelta dei materiali e allo stile di una collezione destinata a dare man forte alla crescita dei conti economici del marchio nato in Australia, ma divenuto statunitense quando la Deckers nel 1983 ne ha acquistato i diritti per circa 15mila dollari, più la fornitura di tre paia di stivali all’anno per il resto dei giorni di uno dei soci della Ugg originaria. Vicenda grottesca e un po’ “tafaziana” (e che ha dato origine a una causa legale fra i proprietari del marchio), se si pensa che gli stivali con il pelo sono stati venduti in Europa in 2,1 milioni di esemplari nel 2010 e che per quest’anno la previsione di crescita dovrebbe oscillare tra il 15 e il 25%. Anche grazie alla Ugg Collection, come spiegato dallo stesso Paladini.

I 39 tipi di calzature e i 15 modelli di borse realizzati con la pelle delle concerie di Santa Croce sull’Arno e dintorni, con i tessuti di Prato e con la lavorazione di pellettieri e calzaturieri della provincia di Firenze trasuderanno Made in Italy da ogni cucitura. stata una scelta mirata riprende il buyer e credo che si tratti di un grande riconoscimento per la tradizione toscana. Se un’azienda in forte espansione come Ugg sceglie questo territorio per realizzare una collezione che punta dritta alla fascia alta del mercato vuol dire che qui esistono capacità produttive e qualitative non indifferenti.

Per le aziende coinvolte si tratta di una grande opportunità. Le strepitose vendite degli stivaletti hanno fatto impennare i prezzi della pelle d’agnello negli ultimi anni. In questa nuova collezione ci saranno stivali e calzature con suole in cuoio a zeppa che non saranno duri e rigidi, ma morbidi e imbottiti. Poi il solito shearling che permette al piede di respirare, ma anche la pelle al vegetale, come quella della conceria Il Ponte.

Abbiamo cominciato a lavorare con Ugg qualche mese fa racconta Martina Squarcini, figlia del titolare dell’azienda di Ponte a Cappiano, Fucecchio e credo si tratti davvero di un’ottima fornitura per un cliente che sta andando molto forte sul mercato. Per Ugg conciamo al vegetale fianchi e mezzi vitelli che vengono utilizzati per calzature e borse. Il marchio è una garanzia di cura del particolare e qualità dei materiali. Sta andando molto bene fra i giovani, ma abbraccia una fascia di clientela davvero vasta. In più c’è la soddisfazione di far parte di un progetto che ha scelto il Made in Italy e la Toscana per fare un ulteriore salto di qualità.

L’attesa cresce fra le ragazze e le donne di tutto il mondo per un marchio che nell’ultimo quadrimestre del 2010 ha subito un incremento di vendite pari al 23,8% equivalente al record di 412,8 milioni di dollari

se paragonato ai 333,3 milioni dello stesso periodo nell’anno precedente. Numeri imponenti, specie se si ripensa a quei 15mila dollari e alla fornitura di stivali vita natural durante con cui Deckers ha rilevato il nome degli stivaletti con il pelo rendendoli un fenomeno di moda in tutto il mondo.
ugg alti Ugg made in Tuscany

ugg foto Ugg lancia le galoscetrendy

ugg gissella Ugg lancia le galoscetrendy

AUSTRALIA Il colosso australiano Ugg, diventato famoso grazie ai boots imbottiti, talmente comodi da essere indossati anche in spiaggia, si lancia in una nuova avventura. In vista della stagione autunnale e delle previste, numerose e intense piogge, ha creato una linea di galosce tanto colorate, da far sparire la malinconia che il brutto tempo porta con sé. Stivaletti esclusivamente di gomma, alti fino al ginocchio o fino a metà polpaccio, colorati con tinte fluo e marchiati a rilievo, in ogni dove, con il logo Ugg. A New York la moda già impazza, visto l’improvviso abbassamento della temperatura. L’azienda ancora una volta ha proposto articoli originali, vincendo la sfida.

Ricordiamo l’ultima campagna Ugg, che aveva come protagonisti i boots I do per le spose che volevano festeggiare il proprio matrimonio con scarpe comode ai piedi. Ora la Ugg si rivolge non solo alle ragazze e alle donne più sportive, ma anche e soprattutto a quelle manager che non hanno tempo da perdere, che sono attente alla moda e che però, anche sotto la pioggia, hanno fretta di arrivare al proprio appuntamento. Ecco perché anche la campagna pubblicitaria è stata ambientata a New York, nel cuore della City. I modelli sono disponibili in rosso fuoco, viola acceso, verde smeraldo, blu elettrico, lilla ma anche verde militare, grigio chiaro o nero. per chi non volesse osare troppo sotto al tailleur nero!
ugg foto Ugg lancia le galoscetrendy