compra ugg online Forza Nuova sulla rotatoria intitolata ad Almirante

ugg modelleri Forza Nuova sulla rotatoria intitolata ad Almirante

Il Partito Democratico, come si evince dal suo statuto, nulla ha a che fare con il comunismo dei bei vecchi tempi. O perlomeno, avrebbe. Ma, come cantava il grandissimo Carlo Buti nel 1937 e Gigì D’Alessio oggi, “Il primo amore non si scorda mai”. E per questo che un democraticissimo Claudio Moscardelli, senatore della repubblica dal passato DC deve aver avuto un rigurgito di passione giovanile appena venuto a conoscenza che il bravo Salvatore De Monaco, presidente della provincia morente, ha deciso di intitolare una rotatoria (lodevole intento, ma non c altro?) all’autorevole e rispettato Giorgio Almirante, ultimo grandissimo della storia del Movimento Sociale Italiano, prima che fosse dissolto in maniera suicida dal saltimbanco Gianfranco Fini. Giorgio Almirante, proprio lui, creatore di una destra moderna che superasse la nostalgia di tempi passati, ha scatenato il furore del nostro Moscardelli, che, almeno da quando si apprende dalla stampa, ha espresso il miglior repertorio partigiano lanciando strali contro il “fascismo”, la “repubblica sociale italiana” e tirando in ballo le “leggi razziali”. Insieme a lui, in coro l’immancabile ANPI (alla quale ormai rimane sperare che qualcuno faccia un videogioco sulla seconda guerra mondiale per combattere i fascisti) e persino Antonio Pennacchi. Ebbene, ogni tanto è giusto tirare fuori la retorica antifascista, almeno per cercare di far ricordare ai loro elettori un motivo valido per cui votano il PD; peccato solamente che tale ribrezzo alimentato dal senso della legalità ed il valore della democrazia non si manifesta quando il PD fa alleanze locali e di governo con i politici pluri pregiudicati di Forza Italia, NCD e compagnia carceraria (che pur se “condonati” per ragioni di convivenza e convivialità politica, sempre delinquenti rimangono). In più, noi di Forza Nuova ci domandiamo se i bravi PDemocratici provano lo stesso sentimento “anti dittatoriale” per l’esistenza, a Lenola, di un piazzale intitolato ad Ernesto Che Guevara, il cui volto molti giovani di sinistra portano oggi sulla maglietta considerandolo genericamente un eroe ma che in realtà fu un sanguinario assassino che ebbe un ruolo fondamentale nella costruzione dei campi di lavoro forzato di Guanahcabibes, dove finirono i cittadini che si erano macchiati di “gravi crimini contro la moralerivoluzionaria”, ovvero religiosi, ribelli non politici e omosessuali (sulle porte dei campi di lavoro c’era una scritta eloquente: “Il lavoro vi renderà uomini”) e “pervertiti” ( concetto molto vago) nonché bambini. E allora, Forza Nuova ritiene il novello democratico di sinistra ma cristiano democratico di ieri Moscardelli debba ben conoscere e ricordare il libro del Vangelo di Luca 6,14, evitando di guardare la pagliuzza nell’occhio del suo fratello invece di pensare alla trave nel proprio specialmente se quel “fratello” è stato un uomo politico di tale spessore a cui né Claudio Moscardelli, né i suoi colleghi di partito (dai massimi vertici in giù) sarebbero degni di allacciare le scarpe. Piuttosto, il PD di Latina volga il suo “ardore costituzionale” nella difesa del diritto alla sicurezza ed alla giustizia degli abitanti di Borgo Bainsizza, vittime della criminalità dei rom di “Al Karama” e del disinteresse “ponziopilatesco” di tutta l’amministrazione.

Il Cordinamento provinciale di Forza Nuova

Condividi:Fai clic per condividere su Facebook (Si apre in una nuova finestra)Fai clic qui per condividere su Twitter (Si apre in una nuova finestra)Fai clic qui per condividere su LinkedIn (Si apre in una nuova finestra)Fai clic qui per condividere su Google+ (Si apre in una nuova finestra)
compra ugg online Forza Nuova sulla rotatoria intitolata ad Almirante